2 giugno, il centrodestra in protesta a Roma: assembramenti in centro.

Cattiva gestione dell’emergenza coronavirus, ritardo nella riapertura delle scuole, mancato pagamento delle Cig, economia in ginocchio: queste solo alcune delle motivazioni dei manifestanti.

ROMA – Protesta il centrodestra a Roma in occasione delle celebrazioni del 2 giugno. Un enorme tricolore di 500 metri e’ stato sciolto all’altezza di piazza del Popolo lungo via del Corso, accompagnato da due ali di persone che hanno creato numerosi assembramenti, alcuni senza mascherina. A capo del tricolore i leader Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani. Congestionato di cronisti e fotografi ora l’incrocio tra via del Corso e via dei Pontefici riservato per le dichiarazioni tre dei leader.

MANIFESTANTI CENTRODESTRA, ELEZIONI SUBITO E CONTE VAFF.. 

“Conte vaff..”, “Elezioni subito”, “Silvio… Silvio…”. Protesta cosi’, in coro, il popolo del centrodestra. A Roma i loro simpatizzanti hanno iniziano a riempire prima delle 10 le strade limitrofe a piazza del Popolo. Cattiva gestione dell’emergenza coronavirus, ritardo nella riapertura delle scuole, mancato pagamento delle Cig, economia in ginocchio: queste solo alcune delle motivazioni dei manifestanti, molti con mascherina tricolore, che ora intonano l’inno di Mameli.

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 95