SCUOLA. ABBRUZZESE: GARANTIRE SICUREZZA EDIFICI DOPO TERREMOTI.

(DIRE) Roma, 18 ott. – “Le criticita’ legate alla sicurezza nelle scuole e quindi all’adeguamento sismico dei plessi sono legate per lo piu’ al fatto che la maggior parte degli istituti della Regione Lazio e quindi anche della provincia di Frosinone, sono state costruite rispettando le norme vigenti all’epoca della loro costruzione. E’ palese che questi edifici sono stati realizzati per lo piu’ prima del 1976, anno in cui si segno’ una svolta per quanto concerne l’irrigidimento dei criteri edilizi e il concepimento della normativa antisismica. Dopo il terremoto che ha colpito l’Italia centrale l’anno scorso si dibatte quotidianamente della sicurezza degli edifici e soprattutto su quelli che ospitano gli istituti scolastici frequentati da bambini, giovani e insegnanti. C’e’ preoccupazione e quindi risulta essere fondamentale il ruolo sia dell’ente Provincia che quello della Regione, non solo per avere una mappatura in questa porzione di territorio degli edifici che necessitano interventi strutturali che possano garantire un livello alto di sicurezza per l’incolumita’ delle persone, ma soprattutto per pianificare una serie di interventi anche urgenti sui plessi a maggior rischio. Onde per cui, qualora ancora non esistesse, e’ fondamentale riuscire a delineare un vero e proprio rapporto sulle condizioni in cui versano gli istituti scolastici della provincia di Frosinone e procedere immediatamente, una volta appurati i dati, ad una road map per reperire i fondi necessari che possano permettere, nel corso degli anni l’adeguamento degli edifici e qualora non fosse possibile la realizzazione di nuovi secondo le recenti aggiornamenti delle norme antisismiche”. Cosi’ in un comunicato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e Presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.

Agenzia DIRE w ww.dire.it

Potrebbero interessarti anche...