QUADRINI, “RENZI CI COSTERA’ 1000 EURO IN PIU’ A FAMIGLIA”.

 

 “La resa dei conti è arrivata – dichiara il consigliere provinciale di Forza Italia Gianluca Quadrini – e ora i cittadini saranno costretti a mettere mano al portafoglio per rimediare ai danni di una classe politica antidemocratica ed accentratrice, che ha condotto il paese alla deriva”. E’ quanto dichiarato dal consigliere provinciale di Forza Italia Gianluca Quadrini riguardo ai dati emersi dallo studio del Codacons e dell’Onf che per il nuovo anno ormai alle porte, prevedono una stangata di 986 euro di spesa a famiglia per il settore alimentare, ristorazione, trasporti, bancario, postale, utenze, carburante, scuola, cure mediche, dovuti anche alla ripresa dei prezzi al dettaglio rimasti sostanzialmente fermi nel corso del 2016. Il comportamento inqualificabile riguarda anche l’aumento dei pedaggi autorizzato dal Ministro dei trasporti a danno degli automobilisti che dovranno pagare fino al 7,88% in più per percorrere le autostrade italiane”.

Mentre Renzi e i suoi con la loro politica fondata sulla divisione, sulla emarginazione dei corpi intermedi e delle forze della cultura, sul populismo, sull’individualismo promettevano la rinascita, il paese sprofondava sempre più in una crisi senza precedenti. Nulla di buono ora attende milioni di famiglie, private da reddito di lavoro, per le quali tali incrementi risultano insostenibili, sebbene gli aumenti più forti sono previsti nei prossimi anni”.

Per bloccare lo sprofondamento del paese allo sbando bisogna iniziare una nuova politica di innovazione produttiva industriale. E’ urgente una serie di azioni governative per controllare e contrastare questi aumenti ingiustificati alle spalle della gente, mettendo in atto piani per far ripartire l’occupazione, fondamentali per il rilancio del nostro sistema economico. La mia intenzione, in vista delle elezioni provinciali di domenica prossima è quella di partire dai problemi, avanzando idee per uscire dagli schemi logori degli ultimi tempi che non portano a sbocchi per la ripresa. In tal senso ho presentato al parlamento la proposta di istituire la zona franca urbana per i comuni della provincia di Frosinone come mezzo di riconversione aziendale ed economica, attraverso cui le piccole imprese delle aree a rischio saranno in grado di assumere grazie a sgravi fiscali. Voglio pensare al problema della disoccupazione, soprattutto giovanile per dare alla mia provincia un volto nuovo e una speranza di rinascita, attraverso progetti innovativi e concreti”. -conclude il consigliere azzurro Quadrini-.

Ufficio stampa
Gianluca Quadrini,

Consigliere provinciale e dirigente di Forza Italia

Potrebbero interessarti anche...