PSICOSI MENINGITE. QUADRINI: “E’ IMPORTANTE INFORMARE BENE I CITTADINI QUANDO SI TRATTA DI SANITA’”.

Frosinone, 5 gennaio 2017. Nella giornata di ieri il consigliere provinciale di Forza Italia ing.Gianluca Quadrini, unitamente al consigliere di Sora Antonio Farina ha incontrato il segretario provinciale della Federazione Italiana Medici Pediatri dott. Serafino Gravaldi Pontone per fare il punto sulla questione meningite che sta provocando allarmismo anche nella nostra provincia.

In questi giorni c’è una psicosi collettiva ingiustificata riguardo la diffusione della malattia. -dichiara il dott. Pontone- Ma i dati pubblici rilasciati sono al di sotto della media nazionale, che conta sempre circa 1200 casi l’anno. Unica eccezione, all’analisi di studiosi, è la Toscana dove c’è stato un aumento di casi da due anni a questa parte per il ceppo più virulento, il menigococco C. La meningite è un’infiammazione del rivestimento esterno del cervello dovuta a vari germi sia batterica che virale, tra cui i tre agenti più frequenti sono l’haemophilus, già incluso nella vaccinazione dell’esavalente obbligatorio, lo pneumococco inserito già nel prevenar anche se facoltativo e poi il meningococco, il più frequente, diviso in A diffuso maggiormente in oriente, C per il quale già da dieci anni si vaccina e B molto più raro e a pagamento con due dosi da 80euro ciascuna. Il caso del ristoratore di Alatri deceduto che sta suscitando allarmismo esula dal ceppo del menigococco poiché si è trattato di un’infezione da pneumococco. Il mio studio di Sora è letteralmente invaso da genitori in apprensione in cerca del vaccino per i propri figli, in particolare il B che essendo costoso non è certamente alla portata di tutti. A nome degli altri pediatri della provincia di Frosinone mi sento di affermare che si tratta di una corsa ingiustificata. Come medico e come genitore sono favorevole alla vaccinazione che è sicuramente lo strumento più efficace per la prevenzione ma al momento dico che è necessario solo seguire il normale calendario nazionale. Resto perplesso poiché la commissione sanità della nostra provincia non sta informando come avrebbe dovuto la popolazione per rassicurarla a riguardo”.

Così si esprime il consigliere Quadrini: “Credo che la popolazione vada informata per bene soprattutto quando si tratta di materia sanitaria. Ringrazio il dott. Pontone per l’accurata spiegazione e il consigliere Farina per la tempestività con cui ha organizzato l’incontro dal quale abbiamo tratto preziosi consigli sui comportamenti da adottare in questi casi. La tutela del bene della comunità è la priorità del mio lavoro”.

Ho ritenuto importante ascoltare la richiesta del dott.Pontone, pediatra di grande stima di confrontarci su un argomento sanitario importantissimo che sta creando agitazione e paure tra i cittadini, in questi giorni in fila presso i presidi ambulatoriali sorani, dove si è sfiorata anche la rissa. Sono sicuro che le rassicurazioni fornite saranno di grande utilità non solo per i genitori ma per tutti i cittadini.” afferma il consigliere Farina.

Ufficio stampa

Gianluca Quadrini

Consigliere provinciale di Forza Italia

Potrebbero interessarti anche...