PROVINCIA, INQUINAMENTO. QUADRINI: ”OCCORRONO PROVVEDIMENTI PER RISANARE L’ARIA CHE RESPIRIAMO”.

I dati diffusi dalla campagna di monitoraggio straordinario della qualità dell’aria nella nostra provincia continuano a destare grande preoccupazione. “Con le temperature invernali, le concentrazioni di polveri sottili sono mediamente molto più alte perché le condizioni favoriscono l’accumulo nei bassi strati dell’atmosfera. Quando si parla di inquinamento su livelli così importanti è inevitabile preoccuparsi dei riflessi sulla salute dei cittadini. Il costante superamento delle soglie può compromettere l’incolumità sia di chi vive in queste zone sia di chi vi lavora” – afferma il consigliere provinciale capogruppo di Forza Italia Gianluca Quadrini.

La media registrata nella nostra provincia fa riflettere perché rientra nella zona rossa a rischio salute. Da troppo tempo alla provincia di Frosinone viene attribuito il triste ‘status’ di città più inquinata d’Italia o quasi. Questo è un dato allarmante che richiede soluzioni concrete e adeguate nel più breve tempo possibile. I settori che provocano inquinamento sono molteplici. Infatti oltre alle emissioni da traffico veicolare ricordo il delicato settore degli impianti termici civili e quello delle emissioni da impianti industriali. Il blocco delle auto ritenute inquinanti non è sufficiente a risolvere una situazione così grave. E’ importante che il governo attivi provvedimenti strutturali e misure atte a risanare l’aria che respiriamo ogni giorno”.

Quella dell’aria e dell’ambiente è un’emergenza che riguarda la salute pubblica ed è quindi necessario che la politica intervenga e si faccia carico di risolverla al più presto. Un pericolo, dunque, per i cittadini da estirpare con le adeguate soluzioni” conclude il consigliere azzurro Quadrini.

Ufficio stampa

Gianluca Quadrini

Consigliere provinciale

Dirigente di Forza Italia

Presidente XV Comunità montana

Potrebbero interessarti anche...