“Pensi dunque il re qualche cosa”, una raccolta di poesia di Silvia Morotti

Copertina MorottiUn re desiderava ardentemente un figlio. Egli trovò un diadema, bello, pregiato e degno di lode. Si rallegrò grandemente e disse: questo è per il capo del mio figliolo, gli starà bene. Qualcuno domandò se fosse certo che il figlio ne sarebbe stato degno. Taci – disse – così è stato concepito nel pensiero ed è certo, come è detto: Pensi dunque il re qualche cosa (2 Sam. 14:14). Libro Fulgido 16 [12].

Questo racconto che fa parte della Mistica Ebraica ha ispirato la nuova raccolta di poesia di Silvia Morotti, Pensi dunque il re qualche cosa (LietoColle).

Per comprendere pienamente la Poesia della Morotti pensiamo sia un valido aiuto riflettere su queste parole di Lévinas:

Il pensiero, che si espande istantaneamente nel mondo, conserva una possibilità di raccogliersi nel qui, da cui non è mai staccato. La coscienza è precisamente il fatto che l’impersonale e ininterrotta affermazione delle “verità eterne” può divenire semplicemente pensiero, cioè può, malgrado la sua eternità senza sonno, cominciare o finire in una testa, accendersi o spegnersi, sfuggire a se stesso: la testa cade sulle spalle, si dorme.”

Foto MorottiLa poesia della Morotti ha molto a che fare con il sonno come “qui della coscienza ( il luogo della sua evasione verso se stessa, il suo intimo, la sua casa e quindi il suo punto di partenza:

E il re pensa la primavera, e pensa un paese dove la primavera arriva con le cicogne, e ci sono uomini che camminano, e si piegano come l’erba al vento, e si rialzano, e attraversano boschi e fiumi trasparenti, e non misurano il tempo, toccano il cielo e camminano sulla terra, e a volte si chiudono in carri di legno, e appendono fuori tappeti, e panni, e aspettano, e non conoscono i secondi, i minuti e le ore, proprio come non li conosco io, quando mi siedo sul mio terrazzo e parlo con gli uccelli, e gli uccelli mi ripetono un nome, che è un nome leggerissimo, come l’aria.

LietoColle

http://www.lietocolle.com/shop/collane-collana-blu/morotti-silvia-pensi-dunque-il-re-qualche-cosa/

Potrebbero interessarti anche...