MSGC: Fare Verde chiede di fare un rifugio e di una Agenzia per l’adozione dei cani vaganti con il metodo degli incentivi.

ajaxmailViviamo nel XXI secolo in cui basta fare un clic per connettersi con il mondo, eppure tanta tecnologia equivale a tanta insensibilità.

Ci vuole un attimo, quello che serve per abbassare lo sguardo, per vedere quattro zampe smagrite di quei cagnolini “vagabondi” che soffrono la fame perchè nessuno si prende cura di loro. Non hanno chi li ama e non conoscono l’affetto di cui hanno bisogno per vivere meglio. Quell’affetto che loro offrono spontaneamente!

Il Comune di Monte San Giovanni Campano spende annualmente cifre esorbitanti per mantenere i cani ”catturati” in strutture fuori dal nostro Comune. Visto che non ci sono indicazioni pubblicate e/o aggiornate sulle loro condizioni e sulle modalità di adozione,  già nel 2014 Fare Verde tramite il Medico Veterinario Dottor Marco Belli chiese proprio al Comune di Monte San Giovanni Campano la copia conforme dell’autorizzazione sanitaria dei canili, la copia delle convenzioni stipulate con queste strutture e il nome del responsabile di codesto Ente per la vigilanza sui contratti di convenzione. Il tutto per sapere quali siano le loro condizioni di salute, la loro precisa locazione e quali sono le iniziative per proporre l’adozione ricevendo solo indicazioni parziali e mai più rimaneggiate.

Quindi perchè non realizzare un Rifugio Comunale in  cui sistemare i cagnolini vagabondi e abbandonati per poterli accudire, curare, assistere e pubblicizzare la loro adozione con il metodo degli incentivi? Con la modalità prevista da Fare Verde oltre ad un momento di estrema civiltà  ci sarà anche risparmio per le casse Comunali e  la situazione sarà  sotto controllo diretto delle associazioni di protezione animale come prevede la Normativa della Regione Lazio sul Randagismo.

E’ questa l’occasione buona per richiamare l’attenzione e l’interesse di chi è nelle condizioni di poterlo fare. Mi rivolgo, a nome di Fare Verde, alle persone che hanno a cuore il bene di questi nostri amici a quattro zampe, che sono sensibili alla loro naturale sopravvivenza e possono aiutarli, proponendo nel loro programma politico ,come candidati in questa prossima tornata elettorale amministrativa nel nostro Comune, un Rifugio ad acta. L’appello è rivolto  a tutte le forze che entreranno in campo, dagli attuali amministratori alle nuove giovani figure che si affacciano sulla scena politica di Monte San Giovanni Campano.

Gli animali non hanno un colore politico o uno schieramento, vogliono soltanto essere aiutati, mettendocela tutta per assicurargli un’assistenza a 360° fornendo loro cucce, cibo, assistenza medica , amore e una famiglia. Questa struttura che spero venga aperta dovrà rappresentare un luogo in cui la permanenza non sia a vita ma degna e limitata.

Spero che queste mie parole giungano agli animi più attenti, aiutandomi a regalare un futuro migliore ai nostri fedeli amici a quattro zampe.

    Fare Verde
La responsabile Provinciale
per la tutela degli animali                                                                             Maria Lucia Belli

 

Potrebbero interessarti anche...