(LZ) RUGBY. SEI NAZIONI AL VIA, TUTTO PRONTO PER 18ESIMA EDIZIONE.

DOMANI ARRIVA IL GALLES, ALL”OLIMPICO ANCHE MATTARELLA (DIRE) Roma, 4 feb. – “Un onore”. Cosi” Sergio Parisse, capitano della Nazionale di rugby, a proposito della presenza di Sergio Mattarella allo stadio Olimpico per la partita di domani tra Italia e Galles, domenica 5 febbraio, per la prima giornata del Sei Nazioni. In occasione della conferenza stampa alla vigilia della prima sfida azzurra per questa 18esima edizione dello storico torneo, Parisse ha dato il benvenuto al presidente della Repubblica da parte di tutta la squadra azzurra: “È un onore per noi poter giocare di fronte al presidente della Repubblica, al quale va il benvenuto da parte mia e di tutta la squadra”, ha detto spiegando che questo, pero”, “non cambiera” il nostro approccio alla gara”. Si prevede ancora un Olimpico tutto esaurito, cosa che puntualmente avviene ormai solo con il rugby: le squadre di calcio di Roma e Lazio ormai non richiamano piu” il grande pubblico come succedeva una volta, e non solo per le ormai famigerate barriere (che entro febbraio saranno tolte) al centro di curva sud e curva nord.
L”Italia non batte il Galles dal 2007, era il 10 marzo e gli azzurri batterono i ”dragoni” 23-20 allo stadio Flaminio, mentre la partita di domani cade proprio in occasione del 18esimo anniversario dell”esordio italiano nel torneo: era il 5 agosto del 2000, gli azzurri vinsero 34-20 contro la Scozia campione in carica del Cinque Nazioni, ancora al Flaminio.
In occasione della partita e” stato organizzato un piano per la circolazione e la sosta dei veicoli nell”area dello stadio Olimpico. La Questura di Roma ha disposto, oltre alle aree di sosta regolarmente in vigore in piazzale Clodio, viale XVII Olimpiade (zona Flaminia/Auditorium) l”apertura della terza area di sosta in viale Tor di Quinto, altezza caserma Carabinieri Salvo D”Acquisto. Per garantire la sicurezza dei tifosi e l”ordine pubblico, permettendo un miglior controllo dell”afflusso e del deflusso degli spettatori, si invita a lasciare le auto presso gli appositi parcheggi assistiti: qualsiasi veicolo in divieto, sul marciapiede o in doppia fila sara” sanzionato ed eventualmente rimosso. Le moto e le biciclette potranno parcheggiare vicino allo stadio solo nelle aree autorizzate, ossia: via Contarini, via Toscano e via Morra di Lavriano. È preferibile limitare l”uso delle auto: utilizzando i mezzi pubblici, potenziati in occasione degli eventi; avvicinandosi con le moto o in bici, lasciandole poi nelle aree previste; lasciando l”auto nei parcheggi regolari o nelle nuove aree decentrate assistite da steward. I titolari di permessi per disabili potranno parcheggiare come di consueto in viale delle Olimpiadi, viale dei Gladiatori o presso lo stadio dei Marmi (via Nigra). Se non si arriva con sufficiente anticipo sara” difficile trovare un parcheggio vicino: chi pensa di arrivare nei minuti a ridosso dell”evento e lasciare l”auto dove capita trovera” l”auto rimossa. Ovviamente, chi avra” parcheggiato lontano sara” meno coinvolto nelle code di deflusso che si formeranno a fine evento.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Potrebbero interessarti anche...