LAVORO. IDEAL STANDARD, CONTESTATO GRASSO A MISE, MOLTI SI DISSOCIANO.

‘CHE SEI VENUTO A FARE’ DICONO ALCUNI, ALTRI ‘SOLIDALI CON GRASSO’ (DIRE) Roma, 12 gen. “Che sei venuto a fare? Le leggi, il Jobs act lo hai fatto tu!”. Con queste parole alcuni operai della Ideal standard, che manifestano davanti al ministro dello Sviluppo economico contro i licenziamentri decisi dall’azienda, hanno contestato il presidente del Senato e candidato presidente del Consiglio per Liberi e Uguali Pietro Grasso, arrivato al ministero in occasione dell’incontro tra il ministro Carlo Calenda, i sindacati e il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, per discutere del futuro dello stabilimento. Come aveva precedentemente promesso in occasione di una visita a Roccasecca (Frosinone), Grasso ha raggiunto gli operai fuori dal Mise ma e’ partita la contestazione, prima da parte di un paio di operai poi seguiti da una parte piu’ consistente che ha fischiato il candidato di LeU. “Non mi volete?”, la risposta di Grasso prima di fare marcia indietro. Ma molti operai si sono dissociati dalle proteste si sono dissociati (“Come i pecoroni molti sono andati dietro”): “Vogliamo dare la nostra solidarieta’ a Grasso- spiega un operaio alla DIRE a nome di altri- Siamo qui per difendere il nostro lavoro e non siamo in linea con chi lo ha contestato”. 

Agenzia DIRE  www.dire.it

Potrebbero interessarti anche...