LAVORO. CAMUSSO: LIBERTÀ NON RICATTO, REFERENDUM ARGINE A DEGRADO.

 “La precarieta’, gli appalti senza responsabilita’ sono tutte forme che rendono ricattabile il lavoro invece bisogna tornare al lavoro come liberta’, alla liberta’ nel lavoro”. Cosi’ la leader della Cgil, Susanna Camusso, in un video postato sul sito Rassegna.it, durante la giornata di mobilitazione sui due referendum che la Cgil ha promosso contro i voucher e per la piena responsabilita’ solidale negli appalti. Camusso, che scelto la periferia di Roma, Tor Bella Monaca, sottolinea che solo cosi’ “solo cosi’ possiamo pensare a un paese che cresce, a un Paese che si sviluppa e che ha delle prospettive. Con i due si’ al referendum si mette un argine al degrado”, conclude.
Sono previste iniziative in tutte le citta’, con uno o piu’ punti di presidio e volantinaggio, per sensibilizzare sui temi dei quesiti e per sollecitare il governo a fissare al piu’ presto la data della consultazione.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Potrebbero interessarti anche...