IRAN. CONDANNA A MORTE DJALALI, FEDELI IN CONTATTO CON FARNESINA.

IL MEDICO È DETENUTO DALL’APRILE 2016 (DIRE) Roma, 23 ott. – La Ministra dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca, Valeria Fedeli, segue da vicino il caso del medico e ricercatore iraniano Ahmadreza Djalali, detenuto in Iran dall’aprile 2016 e condannato a morte oggi a Teheran. Gia’ in occasione della sua visita in Iran dell’aprile scorso per l’apertura del Forum bilaterale su Scienza, Tecnologia e Innovazione, la Ministra Fedeli aveva sollevato il caso con il Ministro iraniano della Scienza e Tecnologia Farhadi, auspicando vivamente una positiva soluzione in uno spirito umanitario. Nell’ottica di un’azione che possa risultare la piu’ efficace possibile, la Ministra Fedeli e’ in stretto coordinamento con il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, e sta monitorando con lui tutti gli sviluppi della situazione.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Potrebbero interessarti anche...