Ho creduto e continuerò a credere nei valori di FI, ma sulle ultime polemiche sorte in sede locale è doveroso fare alcune precisazioni.


Amo mettermi a disposizione dei cittadini, lottare per loro e dar voce alle loro proteste.

Purtroppo sembra che ciò, per taluni, non sia sempre possibile. Mai ho sospettato che entrare in Forza Italia significasse, rinunciare, talora, a mandare avanti le proprie idee e mettere da parte la propria coerenza. Ho scelto di iscrivermi a questo partito mossa unicamente dalla passione politica e dagli ideali che rappresenta, convinta che fosse il luogo in cui oltre che consentito fosse doveroso esprimere il proprio pensiero liberamente, sollevando i miei dubbi e le mie riserve sull’operato di Sacco e della sua giunta, cosa che ho voluto fare pubblicamente, spiegandone le ragioni. I Coordinatori del partito, Matassa e Riccardi, la pensano diversamente ?Problemi loro.

Io mai rinuncerò alla mia coerenza, tanto meno faccio della mia campagna elettorale un pretesto di rancore.

Resta il fatto che mai riuscirò a rimanere in silenzio nel vedere, ad esempio, che il mio paese rimane terribilmente gravato dalla presenza della discarica. Continuerò a lottare sempre per le mie idee e per il bene dalla mia città e nessuno potrà impedirmelo. Rimango nel mio partito che scelsi convintamente e mai alcune logiche locali, che non mi appartengono, modificheranno le mie scelte. Ho compreso da tempo che la politica, quella buona intendo, può fare molto per il nostro territorio e per le nostre comunità. Questo è stato e resterà sempre il mio unico obiettivo.

Roccasecca, 19 ottobre 2017

Rita Chiappini 

Potrebbero interessarti anche...