FROSINONE SCONFITTO A VERCELLI

Al Silvio Piola di Vercelli, i padroni di casa battono per 2-0 il Frosinone. Vittoria meritata al termine di una partita molto nervosa e con molti falli da ambo le parti. Arbitra il signor Serra di Torino. La prima emozione all’8′ con un tiro di Altobelli parato da Bardi. Al 14′ su lancio di Morra dalla trequarti bello scatto di La Mantia che controlla e di destro batte imparabilmente Bardi. Al 23′ ammonito Kragl che diffidato salterà la prossima partita, cartellini gialli  al 27′ e al 32’per  Emmanuello e Palazzi. Al 33′ punizione di Kragl che il portiere Provedel respinge di pugno. Al 40′ colpo di testa di Morra fuori di poco e al 43′ conclusione di Kragl deviata in angolo da un difensore. La ripresa inizia con l’ammonizione al 2′ per La Mantia, al 6′ bella conclusione di Gori dal limite che il portiere Provedel devia in angolo. Al 15′ nella Pro Ardizzone subentra ad Altobelli, al 16′ contropiede di La Mantia e conclusione parata da Bardi. Da notare che nell’occasione La Mantia ignora il compagno Morra solo davanti alla porta. Al 19′ cross su punizione di Mammarella dalla sinistra e La Mantia svetta di testa e raddoppia. Al 23′ Cocco subentra all’infortunato Dionisi. Al 32′ Germano per Emmanuello e Crivello per Marzotta. Al 37′ vi è anche l’ingresso di Churko che subentra a Kragl. Al 43′ ammonico Cocco che immediatamente dopo su punizione impegna Provedel. Al 44′ ammonito Mammarella e al 46′ Baldini subentra a La Mantia. Al 48′ ammonito Pryyma. Al 49′ espulso Crivello. E’ l’ultima emozione di una partita che il Frosinone farà bene a dimenticare in questa sosta perchè la squadra vista stasera è apparsa molto slegata senza un’idea di gioco, molto molle nei contrasti sistematicamente vinti dai padroni di casa. L’appuntamento alla ripresa del campionato fra tre settimane vedrà gli uomini di Marino impegnati ancora in trasferta contro l’Entella. Vogliamo chiudere rivolgendo un saluto e un augurio particolare a Dionisi che ha lasciato il campo in barella nella speranza che l’infortunio non sia grave.

Potrebbero interessarti anche...