Cassino – La Polizia di Stato non abbassa la guardia: denunciati due campani e segnalati al Prefetto due assuntori di droga.

Nella giornata di ieri personale del Commissariato di Cassino, con l’ausilio delle unità cinofile della Polizia di Stato, ha intensificato i servizi finalizzati alla prevenzione ed al contrasto di furti, rapine e spaccio di droga.

Nell’ambito di tale attività sono stati segnalati al Prefetto  due cassinati, di 27 e 18 anni, per detenzione di sostanza stupefacente ad uso personale.

Il ventisettenne, nel corso di una perquisizione domiciliare, viene trovato in possesso di grammi 3.85 di marijuana, sostanza scoperta  grazie al fiuto del pastore tedesco della Squadra Cinofili, Jamil che “incastra” anche il 18enne, in occasione della movida.

Inoltre gli agenti hanno denunciato due campani in trasferta nella Città Martire per tentato furto e ricettazione di bicicletta.

I due, di 43 e 35 anni, utilizzando la bicicletta, hanno tentato, in città e nelle zone periferiche, diversi furti, che sono stati evitati grazie anche alla collaborazione tra Polizia e cittadini, che hanno segnalato prontamente la presenza dei due malfattori.

Personale delle Volanti e della Squadra di P.G., dalle informazioni acquisite, coordina una vasta attività di ricerca, attenzionando in modo particolare le stazioni ferroviarie.

L’intuito investigativo da esito positivo, in quanto nello scalo di  San Vittore / Rocca d’Evandro i poliziotti bloccano i fuggitivi, mentre sono in procinto di tornare nel capoluogo partenopeo.

I due all’atto del controllo risultano in possesso di una bicicletta da  passeggio di cui non sanno giustificarne la provenienza.

A loro carico è avviato anche il  procedimento amministrativo per il Foglio di Via Obbligatorio dal  comune di Cassino e San Vittore del Lazio.

Sono in corso ulteriori accertamenti in merito ad altri furti di biciclette.

 

Potrebbero interessarti anche...