Cassino: la Polizia di Stato arresta spacciatore.

Nella serata di ieri, personale del Commissariato di Cassino, con l’ausilio di unità cinofile antidroga della Polizia di Stato, ha effettuato servizi specifici nel centro cittadino, dove è più elevata la presenza di persone dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito di questi controlli, un  uomo, alla vista degli agenti, tenta di dileguarsi, disfacendosi nel contempo di alcuni involucri, ma viene immediatamente bloccato.

Gli agenti recuperano prontamente anche gli  involucri gettati dall’uomo durante la fuga, che risulteranno essere sostanza stupefacente già suddivisa in dosi per un peso complessivo di 250 grammi di eroina e  120 grammi di hashish.

I polizotti decidono di  effettuare  anche una  perquisizione domiciliare presso la sua abitazione, dove   viene rinvenuto  un bilancino di precisione.

Scatta l’arresto per il 46enne  di Cassino al  quale viene contestato il reato di  detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La residenza dell’uomo inoltre è risultata essere  “vigilata” da 5 cani molossi, per cui è stato   contattato    il  Servizio Veterinario per il recupero degli animali, in applicazione delle disposizioni del Ministero della Sanità che vieta la detenzione di detti cani alle persone con a carico pregiudizi di polizia.

Nel corso degli stessi servizi antidroga è stata effettuata un’ulteriore perquisizione domiciliare presso l’appartamento di  un soggetto già noto alle Forze di Polizia: rinvenuti  altri 2 grammi di eroina.

L’uomo è stato segnalato alla Prefettura di Frosinone per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.

Potrebbero interessarti anche...